Facebook Instant Articles: il nuovo formato editoriale

I nuovi articoli interattivi proposti da Facebook. Scopriamone pro e contro.

20 marzo 2017
3 Condivisioni 1,155 Visualizzazioni

L’FBIA o Facebook Instant Articles è il nuovo standard proposto da Facebook per la pubblicazione di articoli sul social network più diffuso al mondo. La tecnologia nasce con l’intento di ottimizzare e migliorare l’esperienza dell’utente nella fruzione di contenuti su dispositivi mobili. É rivolto prevalentemente ad articoli testuali: news, post di blog, tutorial.

Gli articoli conformi allo standard Facebook Instant Articles sono scritti in formato XML e sono estremamente leggeri. Pensati per smartphone e connessioni poco performanti, gli articoli FBIA non hanno stili grafici.

Facebook preleva automaticamente gli articoli FBIA e li integra all’interno della sua piattaforma. Ciò ha sollevato non poche polemiche. In molti hanno pensato che questa modalità limitasse la capacità di controllo da parte degli editori, ad esempio limitando la possibilità di inserzioni pubblicitarie e di fatto regalando il traffico e i guadagni che ne derivano a Facebook.

In realtà le cose non stanno esattamente così. I Facebook Instant Articles possono contenere codici di tracciamente Google Analytics e Facebook Pixel, esattamente come qualunque pagina web. Possono contenere inserzioni pubblicitarie attraverso la rete “Audience Network”: un’alternativa a Google Adsense. Possono contenere i pulsanti di condivisione sui social network e gli articoli correlati in fondo al contenuto.

Veniamo ai vantaggi offerti da FBIA

La fruizione dei contenuti ne gioverà molto. Le prestazioni sono superiori anche di dieci volte rispetto alla pubblicazione del medesimo articolo direttamente sul nostro sito. La visualizzazione ottimizzata per dispositivi mobili renderà l’esperienza utente molto più valida. Ciò avrà l’effetto di aumentare il numero dei lettori, il loro tempo di permanenza e il loro coinvolgimento social (condivisioni, like, commenti). La perfetta integrazione tra social network e contenuti è resa possibile dalla tecnologia Facebook Instant Articles.

La percentuale di utenti che naviga da smartphone è in continuo aumento. Il Facebook Instant Articles si rivolge proprio a loro, migliorando l’esperienza utente.

Come si attivano i contenuti Facebook Instant Articles

E’ necessario anzitutto possedere una Pagina Facebook. Dovremo dunque accedere alla seguente URL https://www.facebook.com/instant_articles/signup e selezionare la pagina su cui vogliamo attivare L’FBIA.

Attivazione di Facebook Instant Articles nella Pagina Facebook

Selezionata la pagina e accettate le condizioni d’uso, riceveremo la seguente conferma attivazione di FBIA dove ci verrà richiesto di creare una libreria di articoli da associare.

Creazione libreria di articoli FBIA

Accedendo al tab Strumenti di pubblicazione della nostra pagina Facebook vedremo ora una nuova sezione dedicata al Facebook Instant Articles. Da qui potremo procedere con la configurazione inziale e gestire gli articoli pubblicati.

Se desideriamo associare il nostro sito WordPress (o altro compatibile) all’FBIA, nella configurazione inziale dovremo usare la funzione “Collega il tuo sito”. Facebook ci fornirà un piccolo codice HTML che dovremo implementare nel nostro sito per dimostrare di esserne titolari.

Articoli correlati

SSL gratuito con la CDN di CloudFlare
Guide
1 Condivisioni1282 Visualizzazioni
Guide
1 Condivisioni1282 Visualizzazioni

SSL gratuito con la CDN di CloudFlare

Alessio - Mar 20, 2017

CloudFlare è uno degli attori più importanti nel mondo delle CDN. Una CDN è una rete di server con copertura…

Come passare da http a https su WordPress
Guide
7 Condivisioni1,400 Visualizzazioni
Guide
7 Condivisioni1,400 Visualizzazioni

Come passare da http a https su WordPress

Alessio - Mar 18, 2017

Come abbiamo visto un un precedente articolo, con il rilascio delle recenti versioni di Google Chrome e Mozilla Firefox, la…

WordPress attaccato: come gestire la compromissione
Sicurezza
23 Condivisioni2,055 Visualizzazioni
Sicurezza
23 Condivisioni2,055 Visualizzazioni

WordPress attaccato: come gestire la compromissione

Alessio - Mar 05, 2017

WordPress è un CMS opensource estremamente popolare e diffuso. Forse anche per questo è spesso oggetto delle attenzioni di malintenzionati.…