Prestashop 1.7: scopriamo la nuova versione

Il team di sviluppo ha presentato il nuovo PrestaShop 1.7. Il CMS pensato per rendere semplice l'ecommerce.

20 marzo 2017
4 Condivisioni 1,231 Visualizzazioni

PrestaShop è uno dei CMS più utilizzati per la realizzazione di portali e-commerce. L’interfaccia utente ordinata e intuitiva, insieme al sistema modulare cui fa affidamento, hanno reso PrestaShop uno dei CMS più utilizzati da imprenditori e professionisti del web. Intorno a PrestaShop ruota una comunità molto attiva, che lavora per assicurarne un costante miglioramento. É stato recentemente rilasciato PrestaShop 1.7, l’ultima evoluzione del prodotto.

La nuova versione di PrestaShop si appresta a perfezionare alcuni aspetti ritenuti obsoleti. Il templating usato da PrestaShop è da sempre Smarty. Si tratta di un motore che incide pesantemente sul consumo di risorse e che influisce negativamente sulla velocità del sito. La versione 1.7 dovrebbe migliorare alcuni aspetti che hanno a che fare con quanto appena detto. Fra le novità figurano:

  • un framework più moderno e robusto
  • una navigazione del backoffice migliorata
  • l’ottimizzazione della pagina dei moduli e della pagina prodotto
  • sviluppo di un nuovo tema.

1. Incrementare la robustezza del sistema

La scelta che sta alla base del rinnovamento è quella di legare la struttura della piattaforma ad uno dei più diffusi Framework PHP, ovvero Symfony. Questo framework usa il motore di templating “Twig”, le cui peculiarità sono flessibilità, sicurezza e velocità. Come detto, Symfony è uno dei framework più utilizzati al mondo. La sua adozione da parte di PrestaShop 1.7 non potrà che portare benefici.

2. Migliorare la navigazione del Backoffice

PrestaShop 1.7 ha visto una riorganizzazione del menù principale in modo più coerente e chiaro. L’interfaccia è ora più intuitiva e l’esperienza d’uso è notevolmente migliorata.

Il nuovo PrestaShop 1.7

3. Pagina dei moduli

Mediante il tab di ricerca dei moduli è possibile chiedere a PrestaShop di effettuare una ricerca tesa ad evidenziare i moduli più adatti ad ogni specifico caso. Il tab dei moduli, invece, visualizza i moduli presenti nell’e-commerce in questione e gli stessi compaiono suddivisi in tre sottosezioni: quelli installati dall’utente, quelli installati di default e i moduli legati al tema prescelto. Infine, il tab delle notifiche è la sezione nella quale compaiono tutti i moduli non installati, non configurati o da aggiornare.

4. Pagina prodotto

Anche la pagina prodotto è stata molto alleggerita rispetto alle versioni precedenti. Con PrestaShop 1.7 le tab presenti nella pagina non sono più 13 ma soltanto 6. Una scrematura che consente agli utenti di muoversi molto più agevolmente tra le varie opzioni e le configurazioni del sistema. Con la tab “generale” è possibile inserire tutte le principali specifiche del prodotto, comprese le immagini e la descrizione. La seconda scheda, invece, è stata realizzata per migliorare la gestione delle quantità presenti in magazzino. La terza è pensata per una corretta gestione delle spedizioni, mentre le successive tab specificano rispettivamente i prezzi di vendita, le caratteristiche SEO del prodotto e le varie opzioni associate a ciascun articolo.

5. Sviluppo di un tema innovativo

PrestaShop 1.7 introduce Starter Theme, un tema nuovo di zecca che dovrà fungere da base di partenza per tutti gli sviluppatori. Lo Starter Theme a primo impatto potrebbe apparire un po’ troppo spartano. PrestaShop 1.7 ha scelto di abbassare il numero delle funzioni presenti nei vari menù. Starter Theme non fa eccezione, con una home page molto meno ricca rispetto al recente passato, caratterizzata da uno slide rapido ed estremamente semplice, oltre che dal blocco dei prodotti, dal blocco immagine e da una parte informativa.

La pagina prodotto ha il pregio di essere molto chiara e funzionale e caratterizzata da una grande foto sistemata alla sinistra dello schermo, di fianco alle specifiche principali dell’articolo. Molto migliorata appare anche la pagina per il checkout, nello sviluppo della quale il team di PrestaShop 1.7 sembra aver dato il meglio di sé. La parte centrale della pagina è formata da pochi ed indispensabili campi, mentre nella sezione destra dello schermo compare il carrello, che mostra un riepilogo chiaro e dettagliato dei costi.

Il futuro di Prestashop 1.7

L’impressione di chiunque abbia già sperimentato questa nuova versione del CMS d’oltralpe è stata di estrema chiarezza e robustezza. La scelta di impiegare Symfony, inoltre, è stata strategica.

Articoli correlati

SSL gratuito con la CDN di CloudFlare
Guide
1 Condivisioni1282 Visualizzazioni
Guide
1 Condivisioni1282 Visualizzazioni

SSL gratuito con la CDN di CloudFlare

Alessio - Mar 20, 2017

CloudFlare è uno degli attori più importanti nel mondo delle CDN. Una CDN è una rete di server con copertura…

Come passare da http a https su WordPress
Guide
7 Condivisioni1,400 Visualizzazioni
Guide
7 Condivisioni1,400 Visualizzazioni

Come passare da http a https su WordPress

Alessio - Mar 18, 2017

Come abbiamo visto un un precedente articolo, con il rilascio delle recenti versioni di Google Chrome e Mozilla Firefox, la…

WordPress attaccato: come gestire la compromissione
Sicurezza
23 Condivisioni2,055 Visualizzazioni
Sicurezza
23 Condivisioni2,055 Visualizzazioni

WordPress attaccato: come gestire la compromissione

Alessio - Mar 05, 2017

WordPress è un CMS opensource estremamente popolare e diffuso. Forse anche per questo è spesso oggetto delle attenzioni di malintenzionati.…